88 Visualizzazioni

Le Dichiarazioni del Papa Suscitano Tensioni tra Vaticano e Ucraina: Accuse di Propaganda Imperialista

29 Ago 2023 - Russia

Le Dichiarazioni del Papa Suscitano Tensioni tra Vaticano e Ucraina: Accuse di Propaganda Imperialista

Bergoglio finisce nel centro dell’attenzione ucraina. Il discorso tenuto dal Papa il 25 agosto tramite collegamento video alla Giornata della Gioventù Russa a San Pietroburgo ha suscitato una reazione vivace da parte di Kiev.

Il Pontefice è stato accusato dalle autorità ucraine di diffondere la “propaganda imperialista”. Le critiche sono state veicolate attraverso un post pubblicato su Facebook da Oleg Nikolenko, il portavoce del Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina.

La posizione dell’Ucraina

Nel suo post, Nikolenko ha espresso profonda preoccupazione per le dichiarazioni del Papa, affermando:

“È un fatto davvero deplorevole che le idee di una grande potenza russa, che sono in realtà alla radice dell’aggressività cronica dimostrata dalla Russia, vengono pronunciate dal Papa .Questo accade sia in modo deliberato che forse inconsapevole. La missione del Papa, secondo la nostra percezione, dovrebbe concentrarsi sul far aprire gli occhi ai giovani russi riguardo alla natura dannosa del governo russo. Le parole del Papa, siano esse intenzionali o meno , sembrano promuovere questa forma di propaganda imperialista, sottolineando i legami spirituali e l’idea di dover salvare la ‘Grande Madre Russia’.Questi sono gli stessi elementi che il Cremlino usa per giustificare le perdite di vite umane tra gli ucraini e la devastazione di città e villaggi in Ucraina”.

La replica della Nunziatura Apostolica

La replica della Nunziatura Apostolica in Ucraina non si è fatta attendere ed è stata veicolata tramite canali diplomatici dalla Santa Sede. Hanno dichiarato categoricamente:

“La Nunziatura Apostolica in Ucraina ha notato che dopo la connessione telematica del Papa Francesco con i giovani cattolici della Federazione Russa il 25 agosto 2023, sono sorte discussioni nei media ucraini e internazionali riguardo ad alcune parole pronunciate dal Pontefice. Alcune interpretazioni suggeriscono che Papa Francesco avrebbe incoraggiato i giovani cattolici russi a prendere esempio da figure storiche russe, noterie per idee ed azioni di natura imperialista ed espansionista, spesso a scapito delle nazioni vicine, tra cui l’Ucraina. Vogliamo respingere con fermezza tali interpretazioni in quanto il Papa Francesco non ha mai promosso l’agenda dell’imperialismo. Al contrario, egli è un critico convinto e un avversario di qualsiasi forma di imperialismo o colonialismo, in tutte le situazioni e per tutti i popoli. Le parole del Papa il 25 agosto devono essere interpretate in questa luce. La Nunziatura Apostolica respinge categoricamente le interpretazioni menzionate”.

la parte dell’intervento che ha suscitato polemiche

Nel discorso che ha dato origine a questo dibattito, tenutosi il 25 agosto scorso durante il X Incontro Nazionale dei Giovani Cattolici della Russia a San Pietroburgo, Papa Francesco ha detto:

“Non dimenticate la vostra eredità. Voi siete gli eredi della grandiosa Russia: la Russia dei santi, dei sovrani; la Russia di Pietro il Grande e Caterina II; quell’immensa Russia, raffinata, intrisa di cultura e umanità. Non rinnegate mai questa eredità. Siete i discendenti della maestosa Madre Russia. Continuate il vostro cammino. E grazie. Grazie per la vostra identità russa e il modo in cui la esprimete”.

Nonostante il passo controverso sia stato omesso nella traduzione ufficiale del discorso pubblicato dal Vaticano, è comunque trapelato, innescando la serie di accuse provenienti da Kiev.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: