98 Visualizzazioni

La Fine del Gigante: La Crescita Esponenziale della Cina è in Stallo?

21 Ago 2023 - Oriente

La Fine del Gigante: La Crescita Esponenziale della Cina è in Stallo?

La storia economica della Cina è un racconto di trionfo: in pochi decenni, è passata da una nazione in via di sviluppo a una potenza economica globale. Ma potrebbe questo periodo dorato di crescita straordinaria essere giunto alla sua conclusione naturale?

Un’analisi recente del Wall Street Journal suggerisce proprio questo. Per anni, il motore dell’espansione cinese è stato alimentato da ingenti investimenti in infrastrutture come fabbriche, grattacieli e strade. Questo modello di sviluppo ha spinto il Paese fuori dalla povertà, creando un gigante economico la cui presenza e influenza sono palpabili in ogni angolo del mondo.

Ma ciò che ha funzionato per la Cina nel suo slancio iniziale potrebbe non avere più lo stesso impatto ora. Gli investimenti infrastrutturali, un tempo simbolo di progresso e crescita, ora sembrano sovrabbondanti, con l’economia nazionale sommersa dal debito e con sempre meno “cose da costruire”. Il modello che ha permesso alla Cina di “recuperare terreno”, come sottolinea il WSJ, appare ora frantumato.

Ma cosa significa questo per il futuro della Cina?

La Cina sta evidentemente entrando in un periodo di crescita più lenta. Gli economisti e gli osservatori stanno iniziando a chiedersi se il Paese potrebbe affrontare una sorta di tramonto economico, segnando la fine di un’era di prosperità senza precedenti. La domanda che si pongono molti è: la Cina seguirà la traiettoria del Giappone degli anni ’90?

La crisi economica giapponese, che ebbe inizio con lo scoppio della bolla immobiliare, ha portato a un lungo periodo di deflazione e crescita limitata. Gli economisti vedono paralleli preoccupanti tra il Giappone di allora e la Cina di oggi e temono che la stagnazione possa diventare una realtà anche per il gigante asiatico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: