315 Visualizzazioni

Gravi Accuse USA alla Russia: Uso di Armi Chimiche in Ucraina

2 Mag 2024 - Geopolitica

Il Dipartimento di Stato degli USA ha accusato la Russia di violare la Convenzione sulle armi chimiche attraverso l'uso di cloropicrina e gas lacrimogeni contro le forze ucraine. Queste azioni potrebbero intensificare ulteriormente le tensioni internazionali e spingere a nuove misure sanzionatorie.

Gravi Accuse USA alla Russia: Uso di Armi Chimiche in Ucraina

Uso di Armi Chimiche sul Campo di Battaglia

Secondo il Dipartimento di Stato, la Russia non solo ha impiegato la cloropicrina, un agente chimico anche utilizzato come pesticida, ma ha anche fatto uso di gas lacrimogeni, tipicamente in dotazione alle forze di polizia per il controllo delle sommosse, come strumento di guerriglia. Questo uso deliberato e tattico di sostanze chimiche per sloggiare le forze ucraine dalle posizioni fortificate rappresenta una chiara violazione delle normative internazionali sulle armi chimiche.

Reazioni e Risposte Internazionali

In risposta a queste violazioni, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato sanzioni contro 300 società provenienti dalla Russia, dalla Cina e da altri paesi, accusate di supportare lo sforzo bellico di Mosca attraverso la fornitura di armi o componenti essenziali. Queste misure mirano a isolare ulteriormente la Russia a livello economico e tecnologico, cercando di limitarne la capacità di proseguire nel conflitto armato.

Rischi per la Salute e Negazioni della Russia

Il National Institutes of Health degli Stati Uniti ha evidenziato come l’inalazione di cloropicrina possa rappresentare un serio rischio per la salute. Nonostante le evidenze e le accuse, la Russia continua a sostenere di non possedere più un arsenale chimico, negando qualsiasi coinvolgimento nell’uso di tali sostanze nel conflitto attuale.

Aggiornamenti dal Fronte Ucraino

Nel contesto del conflitto, un recente attacco missilistico russo ha colpito Odessa, importante località portuale del Sud-Ovest dell’Ucraina, ferendo almeno tredici persone e distruggendo infrastrutture civili. Il sindaco di Odessa, Gennadyi Trukhanov, ha riferito di un grande incendio in corso, senza tuttavia fornire ulteriori dettagli. Il governatore della regione di Odessa ha confermato un bilancio di quattordici feriti a seguito dell’attacco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: