236 Visualizzazioni

Giorgia Meloni: “Nessun Grande Fratello Fiscale dal Nostro Governo”

22 Mag 2024 - Italia

La premier Giorgia Meloni ribadisce la sua contrarietà ai meccanismi invasivi del redditometro e annuncia un confronto con il Vice Ministro Leo per garantire la tutela dei cittadini onesti e combattere la grande evasione fiscale.

Giorgia Meloni: “Nessun Grande Fratello Fiscale dal Nostro Governo”

La Premier Giorgia Meloni ha dichiarato sui social media che il suo governo non introdurrà mai un “grande fratello fiscale”. Meloni ha espresso la sua opposizione ai meccanismi invasivi del redditometro applicati alla gente comune, sottolineando che l’attuazione della delega fiscale, guidata in particolare dal Vice Ministro dell’Economia Leo, ha mirato a migliorare il rapporto tra Stato e cittadino, tutelare i lavoratori onesti e contrastare la grande evasione.

Un impegno per migliorare il rapporto tra Stato e cittadino

Giorgia Meloni ha sottolineato che il governo continuerà a lavorare nella direzione di tutelare i cittadini onesti e combattere l’evasione fiscale di coloro che, pur dichiarandosi nullatenenti, possiedono beni di lusso come ville, barche e supercar. Questa dichiarazione ribadisce l’impegno del governo a non utilizzare strumenti fiscali invasivi contro la gente comune.

Il confronto sul redditometro

La premier ha annunciato che si confronterà personalmente con il Vice Ministro Leo riguardo all’ultimo decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) che delimita l’azione di verifica dell’amministrazione finanziaria. Meloni ha affermato che, se saranno necessari cambiamenti, sarà lei la prima a richiederli, mostrando così una chiara apertura al dialogo e alla revisione delle misure fiscali per garantire equità e giustizia.

La posizione di Antonio Tajani

Il ministro degli Esteri e leader di Forza Italia, Antonio Tajani, ha espresso una forte critica nei confronti del redditometro, definendolo uno strumento obsoleto e superato che genera molti contenziosi. Tajani ha dichiarato che farà tutto il possibile per abolirlo e presenterà una proposta di abrogazione al prossimo Consiglio dei Ministri. Ha anche aggiunto che discuterà la questione con il Vice Ministro Leo per chiedere l’abolizione del redditometro.

La posizione della Lega

Il sottosegretario all’Economia Federico Freni ha ribadito la posizione della Lega, sottolineando che il partito è fermamente contrario al vecchio redditometro, introdotto dal governo Renzi. Freni ha espresso fiducia nel fatto che il governo farà le sue valutazioni e ha dichiarato che le linee guida del governo sono chiare: non c’è spazio per strumenti fiscali invasivi nel DNA dell’attuale esecutivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: