298 Visualizzazioni

Giorgia Meloni: Le Elezioni Europee Cruciali per una Nuova Visione dell’Europa

28 Mag 2024 - Italia

La premier Meloni vede nelle elezioni europee l'opportunità di riformare l'UE, unendo popolari e conservatori per un'Europa più efficiente e pragmatica. Al centro, il ruolo chiave dell'Italia e la necessità di un'Europa che sia un valore aggiunto per i cittadini.

Giorgia Meloni: Le Elezioni Europee Cruciali per una Nuova Visione dell’Europa

Le Elezioni Europee: Una Priorità Fondamentale per Giorgia Meloni

Le elezioni europee rappresentano un punto cruciale per la premier Giorgia Meloni e il suo progetto di costruire una nuova Europa, legando i popolari con i conservatori. Meloni ha dichiarato in un’intervista su Rai Radio 1 che “l’Europa deve cambiare priorità, si deve occupare di meno cose, volendo normare tutto nella vita dei cittadini. Vorrei che facesse meno cose e le facesse meglio.” La premier è determinata a portare avanti una visione di un’Europa più pragmatica ed efficiente.

La Visione di Meloni per l’Europa

Meloni ha sottolineato che non cerca compromessi ma cambiamenti sostanziali. “L’Europa deve diventare un valore aggiunto e non deve essere un ostacolo, come è stato spesso negli ultimi anni,” ha affermato, ribadendo la sua fiducia nel poter realizzare questi cambiamenti con il supporto degli elettori italiani. La premier crede che ci sia spazio per una maggioranza diversa nell’Unione Europea, che possa rendere l’Europa più rilevante e utile per i suoi cittadini.

L’Italia al Centro della Nuova Europa

Secondo Meloni, l’Italia ha recuperato un ruolo centrale in Europa, grazie alla sua capacità di fare la differenza. “Penso che l’Italia è tornata centrale, dobbiamo essere contenti di questo, oggi tutti capiscono che siamo quelli che possono fare la differenza,” ha dichiarato. La premier ha inoltre menzionato la collaborazione istituzionale costruita con Ursula von der Leyen, a capo della Commissione europea, come un esempio di come proposte pragmatiche possano portare a cambiamenti concreti.

La Posizione sull’Ucraina

Meloni ha ribadito la sua posizione sulla guerra in Ucraina, affermando che “se la Russia volesse la pace non avrebbe mosso la guerra.” Ha sottolineato l’importanza di sostenere l’Ucraina contro l’aggressione russa e ha espresso scetticismo riguardo alle aperture di Putin sugli accordi di Istanbul. La premier ha dichiarato che la trattativa è possibile solo in presenza di uno stallo e che la Russia dovrebbe ritirarsi se desidera la pace.

La Riforma della Rai

Parlando della Rai, Meloni ha criticato la sinistra per aver occupato l’azienda e ha sostenuto la necessità di un sistema più plurale che rappresenti tutti i cittadini. “Riformare la Rai? Penso che non spetti al Governo, ma piuttosto al Parlamento,” ha concluso, indicando che la questione dovrebbe essere trattata a livello legislativo.

Riforme Istituzionali: Il Premierato

Meloni ha difeso la proposta di riforma per il premierato, spiegando che inizialmente il suo partito era favorevole al presidenzialismo, ma ha poi optato per il premierato dopo il dialogo con l’opposizione. La riforma punta a permettere ai cittadini di scegliere chi governa per un periodo di cinque anni, risolvendo molti problemi di instabilità politica. Tuttavia, Meloni ha criticato il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle per la loro opposizione alle riforme, accusandoli di voler mantenere il potere nelle mani dei politici di palazzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: