517 Visualizzazioni

Giorgia Meloni e gli “Appunti di Giorgia”: Difesa Decisa del Governo e Visione di Futuro

10 Ago 2023 - Italia

Giorgia Meloni e gli “Appunti di Giorgia”: Difesa Decisa del Governo e Visione di Futuro

In un momento di crescente tensione politica, Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia e attuale premier, ha deciso di rispolverare gli “Appunti di Giorgia”, una rubrica social attraverso la quale ha difeso con fermezza l’azione del suo governo. Il messaggio è chiaro: la determinazione nel combattere il “cancro della mafia” è la stessa con cui si affronta il Pnrr, e non ci sarà alcun passo indietro di fronte alle pressioni degli istituti di credito o alle rimostranze interne della coalizione, in particolare da Forza Italia.

Dopo aver osservato l’andamento dei mercati e le reazioni positive sottolineate anche da Matteo Salvini, Meloni ha deciso di intervenire direttamente. Ha criticato le scelte “discutibili” della BCE e ha sottolineato la necessità di chiedere un contributo a chi ha tratto “profitti ingiusti” in un momento così delicato. La premier ha assicurato che le risorse raccolte saranno destinate alle “famiglie e imprese”, con particolare attenzione a chi sta affrontando difficoltà nel pagamento del mutuo.

Sebbene Meloni non fosse presente alla conferenza stampa in cui Salvini ha annunciato la misura, fonti da Palazzo Chigi assicurano che non ci sono stati dissidi tra lei e il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti. La decisione di tassare le banche è stata “condivisa” e approvata “all’unanimità” dal Consiglio dei Ministri, inclusa Forza Italia.

Tuttavia, Forza Italia sembra ora in fermento. Antonio Tajani e Paolo Barelli hanno espresso preoccupazioni e hanno chiesto un dibattito più approfondito con il sistema bancario. Nonostante ciò, non sembrano esserci segni di una rottura imminente nella coalizione.

Le critiche non provengono solo dall’interno della coalizione. Giovanni Toti, presidente della Liguria, ha definito la scelta “non da liberali ma da marxisti”, sottolineando il rischio per i risparmiatori. Anche le opposizioni, pur riconoscendo l’importanza del tema, hanno espresso preoccupazioni.

Il ministro Adolfo Urso ha cercato di placare le acque, sottolineando che la misura “non è né di destra né di sinistra, è solo giusta”. Tuttavia, il M5S ha criticato la revisione del tetto, definendola una “tassa fantasma”.

Meloni, attraverso la sua rubrica, ha cercato di fare chiarezza sulle polemiche, sottolineando che sul reddito sono state dette “solo falsità”. Ha anche ribadito l’impegno del governo sul Pnrr, assicurando che entro fine anno arriveranno tutti i fondi previsti.

In conclusione, in un clima politico sempre più acceso, Giorgia Meloni ha dimostrato determinazione e visione, difendendo le scelte del suo governo e sottolineando l’importanza di una gestione attenta e responsabile delle risorse dello Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: