116 Visualizzazioni

È solo calcio?

28 Ago 2023 - Mondo

È solo calcio?

L’ingaggio di Roberto Mancini come nuovo allenatore della nazionale saudita ha scosso il mondo del calcio. Una mossa audace, certamente, ma che solleva domande più profonde sul ruolo del denaro nel calcio e sulla responsabilità degli individui di fronte a scelte eticamente complesse.

Il Calcio Rivoluzionato dai Petrodollari

Pep Guardiola, l’acclamato allenatore del Manchester City, ha recentemente affermato che l’Arabia Saudita ha rivoluzionato il mercato del calcio. Con una spesa di 430 milioni di euro per acquisire stelle del calcio, le squadre saudite hanno superato quasi tutte le leghe europee in termini di investimenti, ad eccezione della Premier League inglese. Ma dietro questi numeri impressionanti, c’è una strategia ben definita.

Sportswashing e Diritti Umani: una connessione oscura

Il 21 agosto 2023, è emersa una notizia sconvolgente: due rapporti hanno provato uccisioni di massa al confine tra l’Arabia Saudita e lo Yemen tra marzo 2022 e giugno 2023. Queste rivelazioni gettano una luce ancora più sinistra sugli investimenti sauditi nel calcio. Mentre l’Arabia Saudita cerca di migliorare la sua immagine attraverso il calcio, le sue azioni parlano più forte delle parole. La domanda che sorge spontanea è: tutti questi giocatori e allenatori sono a conoscenza di ciò che sta realmente accadendo? O questi investimenti milionari sono solo un modo per nascondere la vera natura di uno stato totalitario?

Il confine tra Arabia Saudita e Yemen è uno degli snodi delle rotte migratorie africane e mediorientali. Le persone che vi transitano sono soprattutto di nazionalità etiope che, partite dal Corno d’Africa, tentano di attraversare il Golfo di Aden e di successivamente il confine yemenita-saudita. A luglio, un rapporto dell’organizzazione Mixed Migration Center ha fatto emergere una situazione critica: abusi sessuali, violenza fisica, tortura, detenzione arbitraria e rischio di morte sono eventi all’ordine del giorno. Tra gennaio e aprile 2022, sono state uccise ben 430 persone e 650 ferite.

Il report di Human Rights Watch ha indicato che le guardie di frontiera saudite hanno ucciso centinaia di migranti e richiedenti asilo etiopi che cercavano di attraversare il confine yemenita-saudita tra marzo 2022 e giugno 2023. Mentre l’Arabia Saudita spende miliardi in eventi sportivi e in testimonial per migliorare la propria immagine, HRW conferma che «i funzionari sauditi uccidono centinaia di donne e bambini lontano dalla vista del mondo». Questi omicidi potrebbero costituire un crimine contro l’umanità.

La Scelta di Mancini: una lente d’ingrandimento sul calcio moderno

La decisione di Mancini di accettare l’ingaggio saudita mette in luce le complessità etiche del calcio moderno. Mentre gli allenatori e i giocatori sono liberi di prendere decisioni basate sulla propria carriera e sulle proprie finanze, è essenziale riconoscere l’ambiente più ampio in cui queste scelte vengono fatte.

Un Futuro Incerto

Con piani ambiziosi come diventare il più grande produttore mondiale di idrogeno verde e ottenere il 90% dell’acqua potabile dalla desalinizzazione entro cinque anni, l’Arabia Saudita sta cercando di riscrivere la sua narrativa. Ma mentre il paese investe in aziende globali e acquisisce partecipazioni in club di calcio di alto profilo, la domanda rimane: a quale costo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: