156 Visualizzazioni

Crisi in Medio Oriente: Blinken a Doha per la Pace, mentre la Tensione Sale nella Striscia di Gaza

8 Gen 2024 - Mondo

Crisi in Medio Oriente: Blinken a Doha per la Pace, mentre la Tensione Sale nella Striscia di Gaza

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha recentemente fatto tappa a Doha, in un contesto di crescente tensione in Medio Oriente. La sua missione diplomatica arriva in un momento critico, segnato da un’intensificazione del conflitto e da tragici eventi nella Striscia di Gaza.

La Situazione nella Striscia di Gaza

La situazione nella Striscia di Gaza rimane tesa, con la continuazione dei raid israeliani. Recentemente, tre giornalisti sono stati uccisi, tra cui il figlio di un corrispondente di Al Jazeera. In un incidente separato a Gerusalemme Est, una bambina palestinese di tre anni è stata tragicamente uccisa da agenti israeliani.

Le Dichiarazioni di Blinken a Doha

Durante il suo incontro con il Primo Ministro del Qatar, Mohammed ben Abdelrahmane Al-Thani, Blinken ha sottolineato l’importanza di proteggere i civili palestinesi a Gaza. Ha inoltre criticato le dichiarazioni di alcuni ministri israeliani riguardo alla rioccupazione di Gaza, definendole “irresponsabili e infiammatorie”.

La Questione degli Aiuti Umanitari

Blinken ha espresso preoccupazione per l’insufficienza degli aiuti umanitari a Gaza, nonostante l’apertura del valico di frontiera di Kerem Shalom. Ha evidenziato la crisi alimentare acuta che sta affrontando la popolazione gazanese e l’importanza di aumentare immediatamente gli aiuti.

Il Rischio di Escalation del Conflitto

Il Segretario di Stato americano ha avvertito che il conflitto tra Israele e Hamas potrebbe aggravarsi e minacciare la sicurezza dell’intero Medio Oriente. Ha sottolineato la necessità di un approccio che prevenga l’escalation e promuova la sicurezza e la stabilità nella regione.

La Visita di Abu Mazen in Egitto

Parallelamente, il presidente dell’Autorità nazionale palestinese, Abu Mazen, si è recato in Egitto per incontri con il presidente Abdel Fattah al-Sisi. Questi incontri sono focalizzati sulla ricerca di soluzioni per porre fine al conflitto e sulla discussione degli sforzi internazionali per affrontare la crisi umanitaria a Gaza.

Il Ruolo dell’Egitto e la Soluzione dei Due Stati

L’Egitto, in qualità di mediatore storico nel conflitto israelo-palestinese, ha condannato i tentativi di Israele di trasferire la popolazione di Gaza e ha ribadito il suo sostegno alla soluzione dei due Stati. Questa soluzione prevede la creazione di uno Stato palestinese indipendente con Gerusalemme Est come capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,
Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *