151 Visualizzazioni

Charles Michel Accusa Ursula von der Leyen di Tradire l’Imparzialità della Commissione

6 Giu 2024 - Europa

Le dure critiche del presidente del Consiglio europeo scuotono Bruxelles: accuse di politicizzazione, doppio standard e rivalità personali mettono in discussione la leadership di von der Leyen.

Charles Michel Accusa Ursula von der Leyen di Tradire l’Imparzialità della Commissione

Le Dichiarazioni di Michel

Charles Michel ha espresso le sue preoccupazioni durante un incontro con i giornalisti a Bruxelles, sottolineando come la percezione di una Commissione “eccessivamente politica” possa comprometterne l’imparzialità. Michel ha affermato che questa mancanza di neutralità ha portato all’uso di due pesi e due misure, una critica utilizzata da paesi come Russia, Iran e Cina per dipingere l’Europa come incoerente e debole a livello internazionale.

L’Esempio della Guerra in Ucraina e del Conflitto Israele-Hamas

Un esempio della frammentazione europea è stata la risposta alla guerra in Ucraina e al conflitto tra Israele e Hamas. La Commissione è stata percepita come politicizzata e incapace di presentare un fronte unito. Secondo Michel, l’Unione Europea ha bisogno di essere una “Unione politica, un’Unione geopolitica”, per affrontare efficacemente queste sfide.

La Questione della Modifica dei Trattati

Nel suo Discorso sullo Stato dell’Unione del 2022, Ursula von der Leyen aveva proposto una modifica dei Trattati per rendere più efficace il processo decisionale dell’UE. Tuttavia, Michel ha espresso il suo disaccordo, definendo l’idea “uno stupido errore” e paragonandola all’apertura di “un vaso di Pandora”. Michel ha sottolineato la complessità dei negoziati sui trattati e la necessità di evitare dibattiti nazionali difficili. Ha suggerito invece di sfruttare pienamente le possibilità offerte dal Trattato di Lisbona.

Tensioni tra Michel e von der Leyen

Le critiche di Michel arrivano in un momento delicato per Ursula von der Leyen, che punta a un secondo mandato come presidente della Commissione europea. Recentemente, sono state chieste le sue dimissioni in relazione allo scandalo “Pfizergate”. Michel, che presiede il processo di spartizione delle cariche di vertice, ha una lunga storia di rivalità con von der Leyen. Un episodio emblematico è stata la visita ad Ankara nel 2021, dove Michel è stato seduto accanto al presidente turco Erdogan, mentre von der Leyen è stata relegata su un divano.

Il Futuro di Michel

Mentre alcuni ipotizzano che Michel possa ambire a un ruolo nella Commissione o come successore di Josep Borrell, la sua portavoce ha chiarito che il presidente del Consiglio europeo non è un candidato. Michel si è dichiarato concentrato sul suo lavoro attuale e sull’unificazione del Consiglio europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: