476 Visualizzazioni

Attacco su Larga Scala: L’Iran Lancia Droni e Missili su Israele in Risposta a Uccisioni a Damasco

13 Apr 2024 - Geopolitica

In una risposta alle recenti uccisioni di membri dell'IRGC a Damasco, l'Iran ha intensificato le tensioni regionali lanciando un massiccio attacco con droni e missili contro Israele. La comunità internazionale si mobilita per mitigare l'escalation, con interventi diretti degli Stati Uniti, della Francia e della Gran Bretagna

Attacco su Larga Scala: L’Iran Lancia Droni e Missili su Israele in Risposta a Uccisioni a Damasco

Attacco Coordinato dell’Iran su Israele con Droni e Missili

L’Iran ha lanciato un attacco significativo contro Israele usando decine di droni, come confermato dall’esercito israeliano (IDF). Questo attacco arriva dopo che l’Iran ha minacciato ritorsioni per la morte di sette membri dell’IRGC, inclusi due generali, a Damasco, in Siria.

Risposta Militare e Preparazione Israeliana

Il contrammiraglio Daniel Hagari, portavoce dell’IDF, ha rivelato che l’aeronautica israeliana sta monitorando un ampio numero di droni iraniani diretti verso il paese, e si attende che ci vogliano diverse ore prima che questi raggiungano il territorio israeliano. Intanto, è stata annunciata l’interruzione dei segnali GPS a causa delle operazioni militari in corso per intercettare questi droni.

Una Seconda Ondata e il Supporto Internazionale

Media statali iraniani hanno riportato il lancio di una seconda ondata di droni verso Israele. In risposta, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che Israele era preparato per un attacco diretto e pronto a difendersi e a reagire a qualsiasi scenario. Netanyahu ha anche espresso apprezzamento per il sostegno degli Stati Uniti e di altri paesi come la Gran Bretagna e la Francia.

Reazioni Globali e Conferenze sulla Sicurezza

Gli attacchi hanno scatenato una serie di reazioni internazionali, inclusa una riunione urgente del Consiglio di Sicurezza Nazionale degli USA, guidata dal presidente Joe Biden. Anche altri paesi, come la Francia e la Gran Bretagna, hanno condannato fermamente l’attacco, sottolineando il rischio di un’ulteriore escalation militare.

Maggiori Dettagli sul Conflitto e Sulla Difesa

Hezbollah e gli Houthi hanno lanciato missili e droni in coordinazione con l’Iran, aumentando la portata dell’offensiva contro Israele. La difesa aerea israeliana e quella di alleati regionali come l’Egitto sono in massima allerta. Il leader supremo iraniano, Sayyid Ali Khamenei, ha dichiarato che Israele sarà punito, aumentando ulteriormente le tensioni.

Implicazioni e Strategie Future

L’escalation attuale segna una pericolosa escalation nella regione. Con circa 400-500 droni e missili previsti per essere lanciati dall’Iran e dai suoi alleati, la situazione richiede una risposta coordinata e misurata per prevenire un conflitto più ampio. Le dichiarazioni da parte dei leader mondiali enfatizzano la gravità della situazione e l’importanza di mantenere la sicurezza e la stabilità regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: