106 Visualizzazioni

Appello del Pontefice per la Pace: La Preghiera di Papa Francesco per Ucraina e Medio Oriente

8 Apr 2024 - Italia

Nel solenne momento del Regina Caeli, il Papa esorta i leader mondiali a una pausa riflessiva per la negoziazione, in un richiamo appassionato alla ricerca di una pace giusta e duratura nelle regioni tormentate dal conflitto

Appello del Pontefice per la Pace: La Preghiera di Papa Francesco per Ucraina e Medio Oriente

Il Papa Invoca la Pace per l’Ucraina e il Medio Oriente

Papa Francesco ha espresso una fervida preghiera per la pace mondiale, sottolineando la grave situazione in Ucraina e le tensioni persistenti tra Palestina e Israele. Durante la recita del Regina Caeli, il pontefice ha toccato i cuori dei fedeli con un messaggio di speranza e di impegno per la risoluzione dei conflitti che affliggono il mondo.

Un Appello per la Luce della Speranza

“Non venga meno la nostra preghiera per la pace, una pace giusta, duratura, in particolare per la martoriata Ucraina, e per la Palestina e Israele,” ha detto il Papa, invocando lo spirito del Signore risorto come guida e sostegno per coloro che sono attivamente coinvolti nel diminuire le tensioni e nell’avviare negoziati costruttivi. Queste parole, oltre a essere un appello alla preghiera, sono anche un monito per i leader politici affinché trovino la forza e la saggezza di esplorare vie di dialogo e di trattative.

Il Ruolo dei Dirigenti nel Processo di Pace

Riconoscendo l’importanza critica delle decisioni politiche in questi tempi turbolenti, Papa Francesco ha invocato una speciale benedizione e saggezza divina per i dirigenti mondiali. “Il Signore dia ai dirigenti la capacità di fermarsi un po’ per trattare, per negoziare,” ha esortato il Papa, ponendo l’accento sulla responsabilità dei leader nel cercare soluzioni pacifiche e nell’ascoltare la voce delle popolazioni che chiedono la fine dei conflitti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: