80 Visualizzazioni

Uomo Armato Ucciso dalla Polizia a Rouen Dopo Tentato Incendio di una Sinagoga

17 Mag 2024 - Europa

La polizia di Rouen ha ucciso un uomo armato che ha cercato di incendiare una sinagoga. Indagini in corso mentre cresce la preoccupazione per il clima di tensione globale.

Uomo Armato Ucciso dalla Polizia a Rouen Dopo Tentato Incendio di una Sinagoga

Questa mattina a Rouen, un uomo armato di coltello e spranga di ferro ha tentato di incendiare una sinagoga. La polizia è intervenuta prontamente e, di fronte alla minaccia, ha sparato all’aggressore, uccidendolo. Gérald Darmanin, ministro dell’Interno, ha reso pubblica la notizia su X, confermando la gravità dell’accaduto.

Indagini in Corso

Il procuratore di Rouen, Frédéric Teillet, ha comunicato l’apertura di due indagini distinte. Una riguarda l’incendio doloso e la violenza contro i poliziotti, mentre l’altra indaga sulle circostanze della morte dell’uomo. La Direzione Generale della Polizia Nazionale (DGPN) si occupa della prima indagine, e l’Ispettorato Generale della Polizia Nazionale (IGPN) della seconda.

Dichiarazioni Ufficiali

Il sindaco di Rouen, Nicolas Mayer-Rossignol, ha dichiarato che l’uomo è salito su un contenitore della spazzatura e ha lanciato un cocktail Molotov nella sinagoga, provocando danni significativi. La polizia, avvisata dal fumo che usciva dall’edificio, è intervenuta rapidamente, affrontando l’aggressore sul posto.

Spari a Stoccolma

Quasi contemporaneamente, spari sono stati uditi vicino all’ambasciata israeliana a Stoccolma. La polizia svedese ha isolato l’area e fermato diverse persone, incluso un quattordicenne. Media locali hanno riportato che una pattuglia ha sentito i colpi e ha sospettato una sparatoria. L’incidente è avvenuto tra il ponte Djurgarden, il Nobel Park e la Chiesa di Oscar.

Indagini in Svezia

L’ambasciatore israeliano in Svezia, Ziv Nevo Kulman, ha confermato che la polizia svedese sta indagando sull’incidente. Questi eventi, che si susseguono in rapida successione, sono motivo di profonda preoccupazione. Il clima di tensione globale sta crescendo a causa delle recenti turbolenze geopolitiche. La violenza e gli atti di terrorismo continuano a minacciare la pace e la sicurezza in diverse parti del mondo. È essenziale che le autorità mantengano alta la vigilanza e rispondano con fermezza per garantire la sicurezza pubblica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: