103 Visualizzazioni

La tragedia del naufragio di Cutro: La Perizia svela informazioni inesatte da Frontex

6 Set 2023 - Italia

La tragedia del naufragio di Cutro: La Perizia svela informazioni inesatte da Frontex

La perizia presentata alla procura di Crotone ha evidenziato come le informazioni fornite da Frontex per l’imbarcazione poi naufragata a Cutro, siano state “molto approssimative se non addirittura fuorvianti”.

Queste nuove rivelazioni dimostrano come sia fondamentale evitare speculazioni politiche su fatti così gravi, soprattutto appena avvenuti. Ricordiamo molto bene il dito puntato contro il governo da parte di molti partiti all’opposizione. La realtà è sempre più complessa di quanto sembri e le conseguenze delle decisioni prese in base a informazioni inesatte possono essere catastrofiche.

Sono 94 le persone che hanno perso la vita in quel naufragio, e decine di altre non sono mai state ritrovate. Ogni singola vita rappresenta una storia, una famiglia, sogni e speranze spezzate. L’importanza di avere un quadro chiaro di ciò che è realmente accaduto è essenziale non solo per garantire che si faccia giustizia per queste persone, ma anche per assicurarsi che tragedie simili non si ripetano in futuro.

La perizia, firmata dall’ammiraglio Salvatore Carannante, ha fornito dettagli cruciali sulla tragica notte, suggerendo errori e mancanze nella comunicazione e nelle azioni intraprese da Frontex. Invece di cercare colpevoli o di usare questa tragedia come un mezzo per spingere agende politiche, tutti gli attori coinvolti dovrebbero lavorare insieme per migliorare i protocolli, assicurarsi che le informazioni siano accurate e tempestive e garantire che le risorse siano disponibili per affrontare queste emergenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

One response

  1. Claudio dell'Antoglietta ha detto:

    Una tragedia del genere non dovrebbe mai essere oggetto di speculazione politica. Purtroppo ci si sono buttati come sciacalli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *