152 Visualizzazioni

Strage di Brandizzo: tra cordoglio, indignazione e tanta retorica

31 Ago 2023 - Italia

Strage di Brandizzo: tra cordoglio, indignazione e tanta retorica

L’incidente

Cinque operai morti travolti da un treno mentre lavoravano sui binari della linea Torino-Milano, vicino alla stazione di Brandizzo. Una tragedia che ha scosso il Paese e suscitato le condoglianze e le richieste di chiarezza delle più alte cariche dello Stato, del governo e delle opposizioni, oltre che dei rappresentanti dei lavoratori.

Le reazioni

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, durante una visita a Torre Pellice, in Piemonte, ha definito l’incidente “un oltraggio ai valori della convivenza” e ha sottolineato l’importanza della “tutela del lavoro e della sua sicurezza”.

Il presidente del Senato Ignazio La Russa ha parlato di “chiarezza necessaria” su “eventuali negligenze e violazioni delle norme di sicurezza”, mentre il presidente della Camera Lorenzo Fontana ha chiesto di fare luce sulle “cause e sulle responsabilità” dell’accaduto.

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha espresso il suo cordoglio alle famiglie delle vittime e ha annunciato di essere in contatto con il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio per seguire gli aggiornamenti del caso.

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Matteo Salvini ha definito l’incidente “inaccettabile” e ha annunciato la nomina di una commissione d’inchiesta interna al suo dicastero. Ha inoltre affermato che la norma è chiara: “Non puoi lavorare su un binario se non hai la certificazione che non passa più un treno lungo quella tratta. E un treno è passato, voglio sapere per quale motivo”.

La segretaria del Partito Democratico Elly Schlein ha espresso il suo “profondo cordoglio” e ha chiesto “un piano strutturale di investimento sulla sicurezza nei luoghi di lavoro” che preveda più controlli, più ispettori, nuovi dispositivi, nuove tecnologie, responsabilizzazione dei datori di lavoro e formazione.

I sindacati

Anche i sindacati hanno manifestato il loro dolore e la loro indignazione per l’incidente. La Cgil ha definito l’episodio “una strage annunciata” e ha denunciato le “condizioni drammatiche” in cui operano i lavoratori del settore ferroviario.

La Cisl ha parlato di “una tragedia inaccettabile” e ha chiesto “un’inchiesta rigorosa e approfondita”.

La Uil ha espresso la sua solidarietà alle famiglie delle vittime e ha sollecitato “un intervento urgente per garantire la sicurezza sul lavoro”.

I numeri

L’incidente ferroviario di Brandizzo è solo l’ultimo di una lunga serie di eventi drammatici che hanno colpito i lavoratori italiani negli ultimi anni. Secondo i dati dell’Istat, nel 2022 si sono registrati 1.021 morti sul lavoro, con un aumento del 6,3% rispetto al 2021. Un dato allarmante che richiede una risposta adeguata da parte delle istituzioni e della società civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: