103 Visualizzazioni

Restrizioni all’Accesso ai Siti Porno per Minori: La Linea Ferma del Governo Meloni

4 Set 2023 - Italia

Restrizioni all’Accesso ai Siti Porno per Minori: La Linea Ferma del Governo Meloni

Nell’era dell’informazione, con l’accesso facile e istantaneo a qualsiasi tipo di contenuto web, il governo guidato da Meloni ha deciso di fare un passo avanti, proponendo misure più severe per proteggere i minori dal materiale pornografico online.

Allarme crescente

La necessità di questo intervento è stata evidenziata dagli inquietanti episodi di violenza avvenuti a Caivano e Palermo il mese scorso. Questi eventi, insieme ai dati che mostrano come un adolescente su due acceda a contenuti per adulti, hanno acceso un campanello d’allarme.

La proposta del ministro Roccella

Eugenia Roccella, Ministro della Famiglia, è stata una dei principali fautori della campagna per una maggiore regolamentazione. “L’obiettivo – ha dichiarato Roccella – è impedire l’accesso dei bambini a questi siti attraverso la certificazione dell’età”. Il suo piano propone che i siti web diventino responsabili della verifica dell’età degli utenti, senza però conservare i loro dati personali.

Una linea dura, ma necessaria

Anna Maria Bernini, Ministro dell’Università e della Ricerca, ha sottolineato la necessità di una misura equilibrata. Alla recente apparizione al Forum Ambrosetti di Cernobbio, ha sottolineato che l’idea non è di censurare, ma di proteggere. “L’obiettivo è garantire che i minori siano esposti solo a contenuti adeguati alla loro età”.

Funzionamento dell’applicazione

Per garantire una navigazione sicura, una delle soluzioni proposte è l’introduzione di un’applicazione dedicata esclusivamente alla verifica dell’età degli utenti. Queste app funzionerebbero come intermediari tra gli utenti e i siti web, garantendo che solo coloro che hanno l’età legale possano accedere a contenuti per adulti. Per garantire la privacy, la verifica dell’età avverrà tramite questionari e la conferma dei dati personali, senza che questi siano memorizzati o condivisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: