103 Visualizzazioni

Medici Israeliani Denunciano Torture sui Detenuti Palestinesi

21 Mag 2024 - Medio Oriente

Testimonianze shock rivelano detenuti incatenati, bendati e costretti a indossare pannolini negli ospedali militari israeliani. La mancanza di cure adeguate e l'uso limitato di antidolorifici suscitano polemiche sulla violazione dei diritti umani.

Medici Israeliani Denunciano Torture sui Detenuti Palestinesi

I medici israeliani hanno rivelato alla BBC che i detenuti palestinesi provenienti da Gaza sono regolarmente tenuti incatenati ai letti d’ospedale, bendati, a volte nudi e costretti a indossare pannolini. Un medico ha descritto questa pratica come una forma di “tortura”. Un informatore ha dettagliato come in un ospedale militare le procedure venissero eseguite “rutinariamente” senza anestetici, causando “un dolore inaccettabile” ai detenuti. Un altro ha affermato che gli antidolorifici venivano utilizzati “selettivamente” e in modo “molto limitato” durante una procedura medica invasiva su un detenuto gazano in un ospedale pubblico.

Negazione di Cure

Un detenuto, interrogato dall’esercito israeliano e successivamente rilasciato, ha raccontato alla BBC che la sua gamba è stata amputata perché gli è stata negata la cura per una ferita infetta. Un medico senior dell’ospedale militare al centro delle accuse ha negato che le amputazioni siano diretta conseguenza delle condizioni lì presenti, ma ha descritto le catene e altri vincoli usati dalle guardie come una “disumanizzazione”. L’esercito israeliano ha dichiarato che i detenuti presso la struttura sono trattati “appropriatamente e con cura”.

Prove da Testimoni

I due informatori con cui ha parlato la BBC hanno chiesto di rimanere anonimi a causa della sensibilità del problema tra i loro colleghi. Le loro testimonianze sono supportate da un rapporto pubblicato a febbraio da Physicians for Human Rights in Israele, che ha descritto le prigioni civili e militari israeliane come “un apparato di retribuzione e vendetta”, con violazioni dei diritti umani dei detenuti, in particolare il loro diritto alla salute.

Struttura dell’Ospedale

Le preoccupazioni sul trattamento dei detenuti malati e feriti si sono concentrate su un ospedale da campo militare, presso la base militare di Sde Teiman nel sud di Israele. L’ospedale da campo è stato istituito dal Ministero della Salute israeliano dopo gli attacchi di Hamas, per trattare i detenuti gazani, dopo che alcuni ospedali pubblici e il personale avevano espresso riluttanza a trattare i combattenti catturati.

Condizioni dei Pazienti

Secondo diversi medici, i pazienti nell’ospedale di Sde Teiman sono tenuti bendati e incatenati ai letti per tutti e quattro gli arti. Sono anche costretti a indossare pannolini, piuttosto che usare una toilette. L’esercito israeliano ha risposto che le manette ai detenuti vengono esaminate individualmente e quotidianamente, e applicate nei casi in cui il rischio per la sicurezza lo richiede.

Resistenze Mediche

Il capo del Consiglio Etico Medico del paese, Yossi Walfisch, dopo una visita al sito, ha affermato che tutti i pazienti hanno il diritto di essere trattati senza essere incatenati, ma che la sicurezza del personale prevale su altre considerazioni etiche. Molti detenuti gazani arrestati dall’esercito israeliano vengono rilasciati senza accuse dopo l’interrogatorio.

Polemiche Etiche

Un informatore ha descritto casi di pazienti a cui sono stati somministrati inadeguati antidolorifici. In un caso, un medico ha rifiutato la richiesta di somministrare antidolorifici a un paziente anziano durante l’apertura di una recente ferita da amputazione infetta. L’informatore ha riferito che queste procedure venivano “rutinariamente eseguite senza analgesia”, causando un “dolore inaccettabile”.

Le testimonianze raccolte dalla BBC dipingono un quadro inquietante delle condizioni e dei trattamenti riservati ai detenuti palestinesi in Israele. Nonostante le smentite ufficiali e le misure promesse, le voci dei medici e dei detenuti raccontano una realtà di sofferenza e disumanizzazione che richiede urgente attenzione e intervento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: