114 Visualizzazioni

L’Albania e i Balcani: l’Italia punta alla cooperazione e alla pace

27 Set 2023 - Europa

L’Albania e i Balcani: l’Italia punta alla cooperazione e alla pace

“Per noi l’Albania è un partner strategico”. Queste le parole con cui il Ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ha voluto ribadire l’importanza delle relazioni tra l’Italia e l’Albania, durante un incontro alla Farnesina con il premier albanese Edi Rama.

Il legame tra l’Italia e l’Albania non è soltanto storico e geografico. La posizione dell’Italia rispetto ai Balcani occidentali, come sottolineato dal Ministro Tajani, è quella di considerare questa regione “una priorità della nostra politica estera”. Ciò si riflette nell’assoluto sostegno dell’Italia all’ingresso nell’Unione Europea di questi Paesi, puntando in primis sull’Albania. L’obiettivo ambizioso è quello di vedere realizzata tale integrazione entro il 2030.

Tuttavia, oltre alle questioni geopolitiche, un tema cruciale che lega i due Paesi è quello della migrazione, specialmente lungo la cosiddetta “rotta balcanica”. Tajani ha sottolineato la necessità di una collaborazione rafforzata per combattere i trafficanti di esseri umani, spesso coinvolti anche in altri traffici illeciti come droga e armi. L’Italia e l’Albania, seppur già in sinergia, mirano ad un approccio ancora più congiunto e solido, invocando un intervento europeo e internazionale, per una risposta efficace a questa piaga.

Parallelamente, il Ministro ha espresso la preoccupazione dell’Italia riguardo alle violenze in Kosovo, sottolineando l’importanza di un’azione di pace in una regione così delicata. L’ipotesi di un rafforzamento del dispositivo Kfor è stata menzionata come potenziale strumento per garantire maggiore stabilità e sicurezza. La capacità dell’Italia di interagire e dialogare con le diverse parti in gioco potrebbe rappresentare un valore aggiunto nella ricerca di soluzioni diplomatiche.

Il richiamo alla dichiarazione di Borrell del 19 settembre da parte di Tajani sottolinea la visione condivisa dell’Italia e dell’Unione Europea. La diplomazia, il dialogo e la cooperazione sono considerati gli strumenti principali per garantire pace e stabilità nella regione balcanica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: