310 Visualizzazioni

Israele in Piazza: La “Democrazia” Contro Netanyahu

7 Apr 2024 - Mondo

In un mare di proteste che hanno invaso Tel Aviv, 100mila voci si sono alzate contro il primo ministro Netanyahu, esigendo elezioni immediate.

Israele in Piazza: La “Democrazia” Contro Netanyahu

Centomila Voci per la Democrazia: Israele in Piazza contro Netanyahu

Decine di migliaia di israeliani hanno preso d’assalto le strade di Tel Aviv in una manifestazione di massa contro il primo ministro Benjamin Netanyahu, in un momento in cui il conflitto di Israele con Hamas a Gaza segna il sesto mese. La “Piazza della Democrazia”, così ribattezzata in seguito alle proteste contro le riforme giudiziarie dello scorso anno, ha visto un’affluenza stimata dagli organizzatori in “circa 100mila” persone, in una delle più grandi manifestazioni di dissenso degli ultimi tempi.

Un Grido Unanime: “Elezioni Adesso”

I manifestanti, uniti dal grido “elezioni adesso”, hanno sollecitato le dimissioni di Netanyahu, marcando una netta richiesta di cambiamento alla guida del paese. La protesta non si è limitata alla sola Tel Aviv, ma ha trovato eco in altre città israeliane, con il leader dell’opposizione Yair Lapid che ha partecipato a un raduno a Kfar Saba, lanciando un messaggio forte contro l’attuale governo: “Non hanno imparato nulla, non sono cambiati. Finché non li manderemo a casa, non daranno a questo Paese la possibilità di andare avanti”.

Scontri e Arresti: La Tensione Sale

I media locali hanno riportato episodi di tensione tra manifestanti e forze dell’ordine durante il raduno di Tel Aviv, che si sono conclusi con l’arresto di una persona. Questi scontri evidenziano il crescente clima di frustrazione e dissenso che si sta diffondendo tra la popolazione, in un periodo particolarmente critico per la nazione.

Le Famiglie degli Ostaggi si Uniscono alla Protesta

Nel corso della serata, a unirsi al coro di protesta sono state anche le famiglie degli ostaggi detenuti da Hamas a Gaza, ampliando il raggio delle rivendicazioni e sottolineando le molteplici sfide e crisi che Israele sta affrontando. La loro presenza ha aggiunto un ulteriore strato di urgenza e gravità alla manifestazione, ricordando ai presenti e al mondo intero le complesse dinamiche di sicurezza, umanitarie e politiche che il paese sta navigando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: