377 Visualizzazioni

Georgia in Bilico: La Mano Russa e le Ambizioni Europee

2 Mag 2024 - Mondo

Una nazione alla crocevia tra influenza russa e aspirazioni europee

Georgia in Bilico: La Mano Russa e le Ambizioni Europee

Il Potere Oligarchico di Ivanishvili

Bidzina Ivanishvili, ex primo ministro della Georgia, continua ad esercitare un’influenza significativa sulla politica georgiana nonostante il suo breve mandato governativo. Con un patrimonio che supera i 6,4 miliardi di dollari, Ivanishvili domina non solo per le sue ricchezze, ma anche per il suo controllo politico attraverso il partito “Sogno georgiano”, da lui fondato nel 2012 poco dopo il suo ritorno in patria dalla Russia. La sua presenza continua a polarizzare la scena politica, rappresentando una figura chiave nel contesto di tensione tra orientamenti pro-russi e desideri di avvicinamento all’Europa.

Implicazioni Europee

La posizione geografica della Georgia e la sua storica relazione con la Russia mettono il paese in una posizione strategica agli occhi dell’Europa. L’Unione Europea osserva con interesse l’evoluzione della situazione, sperando di favorire positivamente la transizione della Georgia verso una politica più allineata ai valori occidentali, mentre la Russia mantiene un’attenta sorveglianza, vedendo la Georgia come un tassello strategico nel suo perimetro di sicurezza.

Le proteste di piazza

Recentemente, la Georgia è stata scossa da una serie di proteste. I cittadini hanno manifestato contro il governo di “Sogno georgiano”, esprimendo il loro malcontento per una gestione del paese ritenuta troppo incline agli interessi russi. Le proteste sono state innescate da una percezione di corruzione diffusa, mancanza di trasparenza governativa e attacchi alla libertà di stampa. Questo malcontento riflette la lotta interna per una Georgia più democratica e meno influenzata dalle potenze esterne.

Prospettive Future

Il futuro della Georgia appare incerto. Con una politica interna ancora fortemente influenzata dall’oligarchia e pressioni esterne che riflettono il suo difficile equilibrio geopolitico, la Georgia si trova a dover navigare tra il mantenimento dei suoi legami storici con la Russia e il crescente desiderio di una maggiore integrazione europea. La risposta dell’Unione Europea e il sostegno internazionale saranno decisivi per il cammino democratico e sovrano della nazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: