422 Visualizzazioni

Ex Leader della Lega Chiedono un Ritorno alle Origini: Appello a Salvini per un Futuro Fedele al Passato

6 Apr 2024 - Italia

Alla vigilia delle elezioni europee, un gruppo di ex parlamentari leghisti invoca un ritorno al pragmatismo e al federalismo, sfidando la deriva nazionalista e le alleanze con l'estrema destra europea. Un crocevia critico per il partito, chiamato a riscoprire le sue radici per navigare le acque turbolente della politica attuale

Ex Leader della Lega Chiedono un Ritorno alle Origini: Appello a Salvini per un Futuro Fedele al Passato

La Lega alla Ricerca delle Sue Radici: Ex Parlamentari Invocano un Ritorno al Pragmatismo

Una ventina di ex parlamentari, dirigenti e amministratori della Lega, attivi nei territori del Nord, hanno rivolto un appello al segretario Matteo Salvini, invocando un ritorno al “pragmatismo” che ha caratterizzato il partito negli anni passati. Questa richiesta giunge in vista delle elezioni dell’8 e 9 giugno, sollecitando una rottura con le alleanze estremiste europee, in particolare con i tedeschi di Alternative für Deutschland (AfD), criticati per la loro lontananza dai valori tradizionali del partito.

Un Appello alla Tradizione contro la Svolta Nazionalista

Tra i firmatari dell’appello, figure di spicco come Cristian Invernizzi e Paolo Grimoldi, si evidenzia una profonda preoccupazione per la direzione presa dal partito sotto la guida di Salvini, marcata da una svolta nazionalista e sovranista che si allontana dai principi federalisti e autonomisti originari. Questa iniziativa riflette un dissenso interno crescente, alimentato anche dalle critiche di storici esponenti come Umberto Bossi.

Le Critiche: Alleanze Europee e Candidature Discutibili

L’appello critica apertamente le scelte strategiche recenti del partito, come le alleanze con forze di ultradestra in Europa e la possibile candidatura di figure come Roberto Vannacci, ritenute incompatibili con lo spirito e la storia del movimento. Queste scelte sono viste come un ostacolo al raggiungimento degli obiettivi storici della Lega e un potenziale danno all’immagine e alla coesione interna del partito.

La Richiesta di un Cambiamento: Verso un Futuro Coerente con il Passato

Gli autori dell’appello chiedono a Salvini di riconsiderare le recenti scelte politiche e strategiche, proponendo un ritorno alle radici del partito, focalizzato sul pragmatismo e sul rifiuto di estremismi incompatibili con l’identità leghista. Sottolineano l’importanza di dare risposte concrete ai cittadini su temi chiave come immigrazione, alimentazione, agricoltura, politiche ambientali e sfida energetica, evitando l’appannamento dell’interesse degli iscritti e un affievolimento della loro partecipazione.

Questo appello rappresenta un momento significativo di riflessione interna per la Lega, mettendo in luce le tensioni e le sfide che il partito dovrà affrontare nel definire il suo futuro politico e ideologico, soprattutto in vista delle prossime elezioni europee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: