97 Visualizzazioni

Blinken a Kiev: “Putin deve pagare per la ricostruzione dell’Ucraina”

15 Mag 2024 - Mondo

Il Segretario di Stato americano ribadisce l'impegno degli Stati Uniti a sequestrare i beni russi per finanziare la ricostruzione ucraina.

Blinken a Kiev: “Putin deve pagare per la ricostruzione dell’Ucraina”

Il Segretario di Stato americano, Antony Blinken, ha dichiarato che il Presidente russo, Vladimir Putin, deve assumersi la responsabilità della ricostruzione dell’Ucraina. Parlando a Kiev, Blinken ha affermato che Washington ha il potere di sequestrare i beni russi negli Stati Uniti e intende utilizzarli per aiutare l’Ucraina a rinascere. Ha sottolineato come l’Ucraina si stia avvicinando alla NATO.

Sequestro dei beni russi

Blinken ha ribadito che il Congresso degli Stati Uniti ha conferito il potere di sequestrare i beni russi presenti nel paese, e che questi verranno destinati alla ricostruzione dell’Ucraina. Inoltre, il G7 – composto da Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Giappone, Canada e Stati Uniti – può sbloccare miliardi di dollari per mandare un messaggio forte a Putin. Secondo Blinken, il tempo non è dalla parte della Russia.

L’impatto della guerra

Dall’invasione su vasta scala dell’Ucraina due anni fa, sono stati congelati beni statali russi nell’Unione Europea per un valore stimato di quasi 211 miliardi di euro. La visita di Blinken a Kiev avviene mentre il paese è impegnato a fronteggiare una grande incursione russa vicino alla sua seconda città più grande, Kharkiv. Il Segretario di Stato americano ha elogiato la “straordinaria resilienza” dell’Ucraina e la “forza e leadership” del presidente Volodymyr Zelensky.

Sostegno militare

Durante il suo discorso all’Università Politecnica di Kiev, Blinken ha dichiarato che l’assistenza militare americana è “ora in arrivo”. Questo sostegno è stato considerato cruciale per fare la differenza sul campo di battaglia. Il Congresso degli Stati Uniti ha recentemente approvato un nuovo pacchetto di aiuti da 61 miliardi di dollari per l’Ucraina, sottolineando l’impegno degli Stati Uniti nel supportare il paese.

L’avvicinamento alla NATO

Blinken ha assicurato che gli Stati Uniti si stanno adoperando per avvicinare l’Ucraina alla NATO. “Stiamo avvicinando l’Ucraina alla NATO”, ha detto Blinken. Ha promesso che il ponte dell’Ucraina verso l’alleanza sarà forte. Il Segretario di Stato ha voluto rassicurare gli ucraini con un messaggio diretto: “Non siete soli. Siamo con voi oggi e resteremo al vostro fianco”.

La mobilitazione delle truppe

Blinken ha menzionato il sostegno della Corea del Nord, dell’Iran e della Cina alla Russia. Ha anche parlato della nuova legislazione ucraina per mobilitare le truppe e affrontare le forze russe. Le recenti riforme della mobilitazione sono state descritte come “una decisione difficile ma necessaria”, lodando chiunque si sia fatto avanti per servire il proprio paese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: