450 Visualizzazioni

Attacco Durante la Messa a Sydney: Ferito il Vescovo Mar Mari Emmanuel

15 Apr 2024 - Mondo

Un aggressore ha colpito diverse persone con un coltello durante la messa nella chiesa di Christ The Good Shepherd a Wakeley, Sydney, tra cui il vescovo Mar Mari Emmanuel. L'incidente, catturato in un video virale, termina con l'arresto dell'assalitore. Fortunatamente, le vittime non sono in condizioni gravi.

Attacco Durante la Messa a Sydney: Ferito il Vescovo Mar Mari Emmanuel

Attacco con coltello durante la messa a Sydney, ferito il vescovo Mar Mari Emmanuel

Diverse persone sono state ferite in un attacco con coltello avvenuto durante la messa nella chiesa di Christ The Good Shepherd a Wakeley, Sydney. Tra le vittime figura il vescovo Mar Mari Emmanuel, accoltellato mentre pronunciava il suo sermone. Nonostante l’aggressione, le condizioni delle vittime non sono gravi, secondo le fonti della polizia locale.

Dettagli sull’attacco: arrestato un uomo

Secondo quanto riportato dai media australiani, l’assalitore si è avvicinato al vescovo con calma, per poi aggredirlo improvvisamente al viso e al collo. Il momento dell’attacco è stato catturato in un video che è stato ampiamente diffuso sui social media, mostrando scene di panico e il tentativo dei presenti di soccorrere il vescovo e le altre vittime. La polizia ha prontamente arrestato un uomo in relazione all’incidente.

Le conseguenze dell’attacco e altre aggressioni recenti

Un uomo sulla cinquantina, non confermato essere il vescovo, è stato trasportato con urgenza all’ospedale di Liverpool a seguito di ferite multiple da taglio. Altri feriti sono stati trattati sul posto. Questo attacco arriva poco dopo un tragico evento a Sydney, dove sei persone sono state uccise in un centro commerciale. La serie di aggressioni ha scosso la comunità, aumentando la preoccupazione per la sicurezza pubblica nell’area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: