144 Visualizzazioni

Aeroporto di Beirut sotto Attacco Informatico: Gli Schermi Mostrano Messaggi contro Hezbollah

8 Gen 2024 - Mondo

Aeroporto di Beirut sotto Attacco Informatico: Gli Schermi Mostrano Messaggi contro Hezbollah

Un messaggio provocatorio contro Hassan Nasrallah, leader del partito Hezbollah degli sciiti libanesi, è apparso sugli schermi dell’aeroporto internazionale di Beirut, segno di un attacco di pirati informatici che ha scosso il Libano. Questo evento solleva nuove preoccupazioni sulla stabilità politica e sulla sicurezza informatica nel paese.

Il Messaggio all’Aeroporto di Beirut

Gli schermi dell’aeroporto di Beirut hanno mostrato un messaggio diretto a Hassan Nasrallah: “Nessuno ti difenderà se il Libano sarà trascinato in guerra”. Il messaggio, che accusa Hezbollah di trascinare il Libano in conflitti non voluti e di essere sotto l’influenza dell’Iran, fa anche riferimento all’esplosione nel porto di Beirut del 4 agosto 2020, un evento tragico che ha segnato profondamente il paese.

I Gruppi Coinvolti nell’Attacco Informatico

Sugli schermi sono apparsi i loghi di due gruppi: Saheb el Kalam, un gruppo anti-Hezbollah non identificato attivo sui social media, e i Soldati del Signore, un gruppo estremista cristiano di Beirut. Mentre Saheb el Kalam ha condiviso le immagini degli schermi piratati sui social media, i Soldati del Signore hanno diffuso un video su Facebook smentendo ogni coinvolgimento nell’attacco informatico.

Le Reazioni e le Conseguenze

Questo episodio ha suscitato reazioni miste in Libano, un paese già segnato da tensioni politiche e da una grave crisi economica. Mentre alcuni vedono l’attacco come un segno di resistenza contro Hezbollah, altri lo considerano un pericoloso atto di provocazione che potrebbe aumentare le tensioni interne.

La Sicurezza Informatica in Libano

L’attacco informatico solleva anche questioni sulla sicurezza informatica in Libano, in particolare nelle infrastrutture critiche come gli aeroporti. Questo evento evidenzia la necessità di rafforzare le misure di sicurezza per prevenire futuri attacchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,
Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *