294 Visualizzazioni

Trump Spera in una Sfida con Biden nel 2024, Ma Tiene d’Occhio anche Kamala Harris

4 Lug 2024 - USA

L'ex presidente Donald Trump spera in una rielezione contro Joe Biden, nonostante i guai giudiziari. Ma cosa c'è dietro questa strategia? Scopri come Kamala Harris e altri democratici potrebbero cambiare le carte in tavola.

Trump Spera in una Sfida con Biden nel 2024, Ma Tiene d’Occhio anche Kamala Harris

Donald Trump e il suo team di campagna sperano che il presidente Joe Biden resti in corsa per le elezioni di novembre 2024. Nonostante i guai giudiziari che coinvolgono il tycoon, l’ex presidente è convinto di poter trionfare. Biden, sebbene abbia accennato a una riflessione sulla propria candidatura, rimane l’avversario designato per Trump. Tuttavia, la campagna del magnate guarda con attenzione anche alla vice presidente Kamala Harris, come evidenziato dal Washington Post.

Preparativi per Tutte le Possibilità

Il Washington Post cita quattro fonti secondo cui Trump e i suoi alleati hanno iniziato a prepararsi per diverse possibilità. Ritengono che potrebbe essere più difficile battere un altro democratico, che non sia Biden o Harris. Nel frattempo, il team di Trump lavora intensamente sulla comunicazione e sugli spot: il recente dibattito trasmesso dalla CNN potrebbe fornire materiale per le prossime settimane. Inoltre, sembra che il “dossier” su Harris sia già ampiamente fornito.

Attacchi a Biden e Harris

I co-manager della campagna di Trump, Chris LaCivita e Susie Wiles, hanno rilasciato una nota molto dura, definendo Biden “debole, fallito, disonesto e non all’altezza della Casa Bianca”. Il presidente, secondo loro, sarebbe coperto dalle “bugie” di chi mente sul suo “stato cognitivo” e avrebbe sostenuto le “disastrose politiche degli ultimi 4 anni”, affiancato dalla “sghignazzante copilota Kamala Harris”.

Trump e il Silenzio Forzato

Lasciare che Biden sia al centro dell’attenzione è un comportamento insolito per Trump, sottolinea il Washington Post. Dopo il dibattito della scorsa settimana, l’ex presidente ha mantenuto un profilo basso e non ha programmato eventi pubblici. “Sono andato benissimo, ma si parla solo del disastro di Biden”, ha scritto Trump su Truth, in una delle sue rare dichiarazioni post-dibattito.

Reazioni e Strategie

David Axelrod, stratega di Barack Obama, ha commentato: “Sembra proprio che vogliano che Biden rimanga in corsa. Pensano sia vulnerabile”. Secondo Axelrod, il team di Trump non è affatto entusiasta della prospettiva che Biden possa lasciare la corsa. Fonti del Washington Post rivelano che i consiglieri di Trump sono rimasti ‘sbalorditi’ dalla performance di Biden al dibattito del 27 giugno, e lo stesso Trump è rimasto per lo più ‘silente’ questa settimana.

Decisioni Strategiche e Tempi di Attesa

Alcuni consiglieri di Trump desiderano ritardare il più possibile la scelta del candidato alla vice presidenza per mantenere i democratici e i loro ‘guai’ al centro dell’attenzione. Intanto, mentre aumentano i timori tra i democratici, la Corte Suprema ha riconosciuto a Trump l’immunità per alcune delle azioni contestate nel processo per l’interferenza elettorale, dando un respiro temporaneo alle sue problematiche giudiziarie.

La campagna di Trump continua a navigare tra strategie e preparativi, con l’obiettivo di affrontare qualsiasi sfida si presenti nel corso delle elezioni del 2024.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: