288 Visualizzazioni

Rivoluzione Fiscale: Il Piano di Biden per un Futuro Equo

12 Mar 2024 - USA

Nell'anno delle elezioni, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden presenta un ambizioso piano di bilancio che mira a ridistribuire la ricchezza, aumentando le tasse per le grandi corporation e i super ricchi

Rivoluzione Fiscale: Il Piano di Biden per un Futuro Equo

Nell’anno delle elezioni americane, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha presentato una proposta di bilancio per il 2025 che promette di ridistribuire la ricchezza in maniera più equa, attraverso un aumento della tassazione sulle grandi corporation e sui super ricchi. Con un occhio di riguardo verso la diminuzione dei costi delle cure mediche e dell’edilizia popolare, il piano di Biden mira a un futuro in cui meno ricchezze siano concentrate in poche mani e più risorse siano investite nel sociale.

Il Piano di Bilancio per il 2025

La proposta di bilancio del presidente Biden per l’anno fiscale 2025 ammonta a 7.300 miliardi di dollari. Questa ingente somma di denaro verrà principalmente destinata a coprire i programmi federali di assistenza medica e previdenziale come Medicare, Medicaid, la Social Security e l’assistenza ai veterani. L’obiettivo è chiaro: rafforzare il supporto alle fasce medie e deboli della società, agli anziani, alle pensioni e agli ex militari.

Una Nuova Tassazione per una Società più Giusta

Al centro della proposta di Biden vi è un aumento significativo della tassazione per le grandi corporation e per i super ricchi. La minimum tax per le corporation miliardarie è destinata a salire dal 15 al 21 per cento, mentre le tasse sui ricavi dall’estero delle multinazionali americane raddoppieranno, passando dal 10,5 al 21 per cento. Quest’ultima misura intende penalizzare le aziende che delocalizzano, a scapito del mercato del lavoro interno. Tuttavia, le detrazioni fiscali saranno mantenute per chi guadagna meno di 400 mila dollari all’anno, a dimostrazione di un impegno verso la protezione delle fasce meno abbienti.

Riduzione dei Costi delle Cure e dell’Edilizia Popolare

Una parte significativa del nuovo introito generato dalle misure di tassazione proposte verrà investita per abbassare i costi delle cure mediche e dell’edilizia popolare. In particolare, Biden ha espresso l’intenzione di calmierare il prezzo di farmaci essenziali, come l’insulina, alleviando il peso economico che grava ogni mese su milioni di americani. Queste iniziative mirano a realizzare la visione di una società in cui l’accesso alle cure mediche e all’abitazione dignitosa sia garantito a tutti, riducendo le disparità e promuovendo un benessere collettivo.

La Sfida dell’Opposizione e la Strategia Elettorale

Il piano del governo Biden si scontra inevitabilmente con l’opposizione Repubblicana, tradizionalmente contraria ad aumentare la spesa sociale e a tassare maggiormente le classi alte. Tuttavia, il presidente sembra pronto a sfruttare questa contrapposizione a suo favore, alimentando la sua campagna elettorale con la promessa di una società più equa e giusta. Seguendo il consiglio del senatore Bernie Sanders, Biden è determinato a convogliare la rabbia sociale contro i Repubblicani, mostrando al Paese chi effettivamente si oppone alla riduzione dei costi della vita per la classe media e quella più bassa.

La strategia economica di Biden si basa su un principio di giustizia sociale e redistribuzione della ricchezza, con l’intento di costruire un’economia che parta “dal basso e dal mezzo”. La sua proposta di bilancio per il 2025 rappresenta un passo concreto verso la realizzazione di questa visione, nonostante le inevitabili sfide politiche e le resistenze che dovrà affrontare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: