136 Visualizzazioni

Putin Accusa gli Stati Uniti di Orchestrazione del Caos nel Medio Oriente

2 Nov 2023 - Mondo

Putin Accusa gli Stati Uniti di Orchestrazione del Caos nel Medio Oriente

In un discorso televisivo, il presidente russo, Vladimir Putin, ha sollevato pesanti accuse nei confronti degli Stati Uniti, adducendoli come i responsabili principali di ciò che egli ha descritto come un “caos mortale” che attualmente travolge il Medio Oriente.

Il Ruolo delle Attuali Èlite al Potere

Secondo Putin, le èlite al potere negli Stati Uniti e i loro alleati stanno traendo enormi vantaggi dall’instabilità globale in corso. Egli sostiene che il caos mondiale sia stato deliberatamente orchestrato a loro vantaggio.

La Reazione degli Stati Uniti

Putin afferma che gli Stati Uniti si mostrano fortemente contrari a qualsiasi coinvolgimento da parte della Russia nella risoluzione di questioni globali e regionali, comprese le complesse dinamiche del Medio Oriente. L’accusa del presidente russo è che gli Stati Uniti si indignano quando qualcuno agisce o esprime opinioni che vanno contro i loro dettami.

La Preferenza per l’Instabilità

Il leader russo sostiene inoltre che gli Stati Uniti non abbiano alcun interesse a raggiungere una pace duratura in Terra Santa, preferendo piuttosto il mantenimento di uno stato di caos costante in Medio Oriente. Questo atteggiamento sarebbe evidente nella loro tendenza a screditare quei paesi che cercano di ottenere un immediato cessate il fuoco nella Striscia di Gaza e cercano di porre fine all’effusione di sangue, invece di promuovere una soluzione pacifica.

L’Attacco a Makhachkala

Putin ha aggiunto che l’attacco recente all’aeroporto di Makhachkala, in Daghestan, quando un aereo proveniente da Tel Aviv è stato assalito, sarebbe stato istigato dall’Ucraina e dall’Occidente attraverso i social network. Secondo il presidente russo, agenti dei servizi segreti occidentali sarebbero stati coinvolti in questa provocazione.

La Condanna degli Eventi nella Striscia di Gaza

Il presidente Putin ha condannato in maniera decisa gli eventi terrificanti che si stanno verificando nella Striscia di Gaza. Egli ha sottolineato come l’attuale crisi in Medio Oriente sia iniziata con un attacco terroristico contro cittadini pacifici di Israele e di altri paesi, criticando però l’approccio di Israele, che ha optato per una politica di responsabilità collettiva, invece di punire i criminali e i terroristi.

La Richiesta di Pace e Soluzioni Pacifiche

In chiusura, Putin ha ribadito che non vi è alcuna giustificazione per gli orrori che si stanno verificando nella Striscia di Gaza, dove centinaia di migliaia di persone innocenti, prive di rifugi sicuri, vengono uccise indiscriminatamente. La sua posizione è chiara: gli Stati Uniti e i loro alleati sarebbero i principali responsabili del caos in corso in Medio Oriente, mentre la Russia cerca di promuovere una soluzione pacifica per porre fine a questa tragedia umanitaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: