102 Visualizzazioni

Orban sullla Pace in Ucraina Durante la sua Presidenza di Turno: “Non basta stare fermi sulle poltrone a Bruxelles”

5 Lug 2024 - Europa

nizia la presidenza di turno dell'Ungheria tra polemiche e speranze. Orban in missione a Mosca, ma l'UE frena: "Nessun negoziato senza Kiev". Putin resta fermo sulle sue condizioni.

Orban sullla Pace in Ucraina Durante la sua Presidenza di Turno: “Non basta stare fermi sulle poltrone a Bruxelles”

Il primo luglio, Viktor Orban ha iniziato il suo mandato come presidente di turno dell’Unione Europea. In un post su X, ha sottolineato che non si può sperare di ottenere la pace in Ucraina rimanendo inerti a Bruxelles. Pur non avendo il mandato di negoziare a nome dell’UE, Orban ha chiarito che la presidenza ungherese si adopererà per avviare i primi passi verso la pace.

L’Ungheria e il suo ruolo nella presidenza di turno

Orban ha spiegato che l’Ungheria userà la sua posizione per agevolare il dialogo e promuovere soluzioni diplomatiche. Sebbene non possa negoziare direttamente con la Russia per conto dell’UE, il suo obiettivo sarà creare un contesto favorevole alla pace. La missione di pace sarà quindi un aspetto centrale della presidenza ungherese.

Reazioni dall’Europa

Charles Michel, presidente del Consiglio Europeo, ha risposto prontamente, sottolineando che nessuna discussione sull’Ucraina può aver luogo senza la partecipazione dell’Ucraina stessa. Ha anche ribadito che la presidenza di turno non è autorizzata a negoziare con la Russia per conto dell’UE. Questo ha generato preoccupazioni riguardo alla visita di Orban a Mosca per incontrare Vladimir Putin.

La visita di Orban a Mosca

Secondo Radio Liberty, Orban sarà accompagnato dal ministro degli Esteri ungherese, Peter Szijjarto, durante la sua visita al Cremlino. L’incontro con Putin potrebbe influenzare significativamente le relazioni tra l’Ungheria e l’UE, soprattutto in un momento così delicato per l’Ucraina.

Le posizioni di Putin

Vladimir Putin ha ribadito che non dichiarerà un cessate il fuoco senza che Kiev accetti le precondizioni poste da Mosca. Ha espresso preoccupazione che l’Ucraina possa utilizzare una tregua per riarmarsi e prepararsi a nuovi attacchi. Secondo Putin, è essenziale negoziare una soluzione sostenibile del conflitto. Durante il vertice dell’Organizzazione per la cooperazione di Shanghai, ha affermato che non permetterà all’Ucraina di sfruttare una tregua per rafforzare la propria posizione militare.

Una sfida complessa

La presidenza di turno dell’Ungheria arriva in un momento critico per l’Europa. Il conflitto in Ucraina richiede diplomazia e strategia. L’UE deve gestire le tensioni interne e le pressioni esterne per trovare una soluzione pacifica. La sfida di Orban sarà bilanciare gli interessi nazionali con quelli europei, mantenendo l’unità dell’Unione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: