173 Visualizzazioni

Meloni a Torino: proteste e tensioni

3 Ott 2023 - Italia

Meloni a Torino: proteste e tensioni

Questa mattina, a Torino, si è verificato un blocco e un cordone delle forze dell’ordine in piazza Castello, nei pressi della sede della prefettura, a seguito di un corteo di protesta contro la visita del premier Giorgia Meloni in città.

I partecipanti al corteo erano circa 300, in gran parte giovani. In precedenza, sempre in piazza Castello, si sono verificati momenti di tensione. Alcune fonti tra i manifestanti sostengono che ci siano stati almeno un ferito e alcuni contusi.

Uno dei manifestanti ha esposto uno striscione con la scritta “Meloni a Torino non sei la benvenuta” di fronte a Palazzo Nuovo, la sede delle facoltà umanistiche dell’università subalpina, dove si stavano radunando i manifestanti per protestare contro la presidente del Consiglio, che aveva previsto di partecipare al Festival delle Regioni. Attualmente, sono presenti circa duecento persone, tra cui attivisti del centro sociale Askatasuna, dei collettivi studenteschi contrari all’aumento degli affitti, di Cambiare Rotta, del movimento No Tav e di Potere al popolo.

A metà mattina, durante il corteo di protesta contro Giorgia Meloni, che aveva raggiunto una consistenza di circa trecento manifestanti partendo da Palazzo Nuovo con l’obiettivo di arrivare a piazza Carignano, si sono verificati momenti di tensione. In via Principe Amedeo, i manifestanti hanno cercato di sfondare il cordone delle forze dell’ordine, scatenando una piccola rissa con l’uso di manganelli. Poco dopo, in via Lagrange, è avvenuto un lancio di uova verso le forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: