294 Visualizzazioni

La sorprendente penetrazione di Hamas in Israele: un’analisi tattica

8 Ott 2023 - Geopolitica

La sorprendente penetrazione di Hamas in Israele: un’analisi tattica

L’inaspettata incursione di Hamas in Israele attraverso uno dei tratti di confine più fortificati al mondo ha suscitato una serie di domande sulle tattiche adottate dal gruppo militante e sulla prontezza di Israele a fronteggiare tali minacce. L’efficacia di questa mossa dimostra come, nonostante le avanzate tecnologie e le robuste difese, nessun sistema sia impermeabile.

Manovre diversive e attacchi missilistici

Hamas ha iniziato lanciando migliaia di razzi contro le città israeliane. Questo tipo di bombardamento ha naturalmente attirato l’attenzione della difesa israeliana, costringendo le forze a concentrarsi sulla minaccia imminente, piuttosto che su eventuali tattiche di diversione.

Un varco inaspettato

Sebbene la Striscia di Gaza sia fortemente sorvegliata con migliaia di telecamere, droni e guardie di frontiera, Hamas è riuscita a sfruttare un varco nella recinzione. Questo ha permesso a centinaia di militanti di attraversare il confine, sfidando tutte le aspettative.

Droni e deltaplani: un nuovo elemento di sorpresa

Mentre le forze israeliane erano abituate a difendersi dai razzi, l’introduzione di droni palestinesi armati di granate ha rappresentato una novità. Questi droni, insieme ai militanti sui deltaplani, hanno offerto a Hamas un vantaggio aereo inaspettato, complicando ulteriormente la situazione per le forze israeliane.

La vera manovra diversiva

Mentre la cattura di veicoli blindati e prigionieri ha attirato molta attenzione, questi attacchi si sono rivelati principalmente manovre diversive. L’obiettivo principale di Hamas erano gli insediamenti di confine, come Sderot, Netivot e Ofakim.

L’invasione inaspettata degli insediamenti di confine

La mossa più sorprendente di Hamas è stata la sua penetrazione mattutina in queste città. Con le forze israeliane distratte e concentrate sulle altre minacce, Hamas non ha incontrato quasi alcuna resistenza, consolidando una presenza nei centri abitati.

Conclusione

La recente incursione di Hamas in Israele sottolinea l’importanza di essere sempre preparati e di non sottovalutare l’avversario. Nonostante le sofisticate difese di Israele, Hamas ha dimostrato che con le giuste tattiche e un elemento di sorpresa, anche le difese più robuste possono essere superate. Questo evento serve come un monito per le nazioni di tutto il mondo sull’importanza della vigilanza costante e della preparazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: