111 Visualizzazioni

Italia in testa in Europa! La Commissione Europea sblocca 11 miliardi di euro per il Pnrr

2 Lug 2024 - Finanza

La Commissione Europea approva la quinta richiesta di pagamento del Pnrr per l'Italia, sbloccando 11 miliardi di euro. Giorgia Meloni: "Smentiti i detrattori del governo, l'Italia è al primo posto per obiettivi raggiunti e avanzamento finanziario."

Italia in testa in Europa! La Commissione Europea sblocca 11 miliardi di euro per il Pnrr

Via libera dalla Commissione Europea al pagamento della quinta rata del Pnrr all’Italia

La Commissione Europea ha approvato la valutazione preliminare positiva di 53 tappe fondamentali e obiettivi legati alla quinta richiesta di pagamento del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) dell’Italia. Questo sblocco riguarda un totale di 11 miliardi di euro (al netto del prefinanziamento) nell’ambito del dispositivo per la ripresa e la resilienza, cuore del piano NextGenerationEU. Al momento della presentazione, la richiesta comprendeva 52 tappe fondamentali e obiettivi.

Settori chiave coinvolti nella quinta richiesta di pagamento

La quinta richiesta di pagamento copre progressi significativi nella realizzazione di 14 riforme e 22 investimenti. I settori interessati includono il diritto della concorrenza, gli appalti pubblici, la gestione dei rifiuti e dell’acqua, la giustizia, il quadro di revisione della spesa, l’istruzione secondaria e terziaria. Degli 11 miliardi di euro circa, 7,9 miliardi sono prestiti, mentre il resto sono trasferimenti a fondo perduto, secondo quanto specificato dalla Commissione.

Meloni: smentito chi scommetteva contro il governo

In un video, la premier Giorgia Meloni ha commentato il raggiungimento degli obiettivi previsti per questa rata, sottolineando come l’Italia abbia non solo raggiunto ma superato alcuni obiettivi, permettendo al Paese di ricevere 400 milioni di euro in più, portando il totale a 11 miliardi di euro per la quinta rata.

Risultati e record riconosciuti dalla Commissione Europea

Meloni ha dichiarato che questa è una notizia positiva per l’Italia e per i cittadini, smentendo coloro che scommettevano sul fallimento del governo. Ha rivendicato che l’Italia è al primo posto in Europa per obiettivi raggiunti e avanzamento finanziario del Pnrr, avendo ricevuto finora 113 miliardi e mezzo di euro, ovvero il 58,4% del totale previsto.

Il lavoro del governo continua

Il lavoro del governo italiano non si ferma qui. Meloni ha annunciato che pochi giorni fa è stata inoltrata la sesta richiesta di pagamento da 8 miliardi e mezzo di euro, posizionando ancora una volta l’Italia come prima in Europa. Inoltre, è stata convocata una cabina di regia per verificare lo stato d’attuazione degli obiettivi previsti per richiedere il versamento della settima rata da 18,2 miliardi di euro. La premier ha concluso ribadendo che la messa a terra del Pnrr rimarrà una priorità assoluta per il governo, con l’obiettivo di rendere l’Italia più forte, moderna e attenta ai bisogni delle famiglie e delle imprese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: