130 Visualizzazioni

G7 Industria e Tecnologia: Verso un Futuro Digitale Inclusivo e Sostenibile

13 Mar 2024 - Italia

Nel cuore di Verona e Trento, il G7 dell'Industria, Tecnologia e Digitale segna l'alba di un'era nuova per la cooperazione globale, con l'Italia in prima linea nell'affrontare le sfide del domani e nel plasmare un futuro in cui la tecnologia avanza al servizio dell'umanità e del pianeta.

G7 Industria e Tecnologia: Verso un Futuro Digitale Inclusivo e Sostenibile

Inizio dell’Agenda Italiana per il G7

Il summit di Verona e Trento apre ufficialmente l’agenda della presidenza italiana del G7, ponendo le fondamenta per le future discussioni tra i Paesi più industrializzati del mondo. L’evento si concentra su temi vitali per lo sviluppo industriale, tecnologico e digitale, riflettendo l’importanza di queste aree per l’economia globale.

Le Aree di Discussione Chiave

Le tre aree di discussione principali proposte dall’Italia sono: l’applicazione dell’intelligenza artificiale e delle tecnologie emergenti nel settore industriale, la sicurezza e la resilienza delle catene di approvvigionamento e delle reti con un focus particolare sui semiconduttori, e lo sviluppo digitale sostenibile e inclusivo a livello globale, con un’attenzione speciale rivolta all’Africa. Questi temi sono in linea con il Piano Mattei, che mira a rafforzare la cooperazione internazionale e il supporto verso i Paesi in via di sviluppo.

Il Ruolo del B7 di Confindustria

A margine del G7, il B7 di Confindustria si è tenuto a Verona, con l’obiettivo di formulare proposte e raccomandazioni per le presidenze di turno del G7. Sotto la guida di Emma Marcegaglia, il forum ha enfatizzato l’importanza di affrontare le principali sfide economiche globali attraverso la cooperazione intergovernativa. “Leading the Transitions Together” è il claim che sottolinea l’obiettivo del B7 di guidare congiuntamente le transizioni verso un futuro più verde e digitale.

Le Macro-Priorità Tematiche del B7

Le macro-priorità del B7 includono l’impatto dell’incertezza globale sulle catene di valore, le transizioni energetica, climatica e ambientale, le sfide della regolamentazione della data economy e delle tecnologie digitali, e la valorizzazione del potenziale dei talenti e delle competenze nel mercato del lavoro. Questi temi riflettono le preoccupazioni e le aspirazioni del mondo industriale di fronte alle rapide trasformazioni globali.

La Dichiarazione Finale e il Futuro

Gli “sherpa” delle organizzazioni imprenditoriali del B7 stanno lavorando alla redazione del testo della dichiarazione finale, che sarà presentato al presidente del Consiglio Giorgia Meloni in occasione del B7 Summit a fine maggio. L’evento di Verona e Trento, che ha visto la partecipazione di 260 invitati, rappresentanti di imprese, associazioni, istituzioni e portatori d’interesse, ha posto le basi per un dialogo costruttivo e una cooperazione rinnovata tra i Paesi più industrializzati del mondo, delineando un percorso verso un futuro industriale, tecnologico e digitale più sicuro, sostenibile e inclusivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: