80 Visualizzazioni

Colpo di Stato Sventato in Bolivia: Arrestato il Generale Ribelle!

27 Giu 2024 - Geopolitica

Il tentato golpe del generale Juan José Zuniga contro il governo boliviano ha portato a momenti di terrore a La Paz. Scopri come le autorità hanno fermato il complotto e quali sono state le reazioni nazionali e internazionali.

Colpo di Stato Sventato in Bolivia: Arrestato il Generale Ribelle!

Tensione e paura hanno scosso la Bolivia quando il generale Juan José Zuniga ha tentato di rovesciare il governo a La Paz. Tuttavia, grazie a un’azione tempestiva, il golpe è stato sventato e Zuniga è finito in manette.

Le Accuse e l’Arresto

Il generale Zuniga deve affrontare gravi accuse di terrorismo e insurrezione armata contro lo Stato. I media locali riportano che un mandato di cattura era stato emesso dal procuratore. Zuniga aveva annunciato la formazione di un nuovo governo, criticando le autorità per presunti attacchi alla democrazia e invocando un cambiamento radicale per la nazione.

Feriti e Risposta del Governo

Durante il tentato golpe, almeno 12 persone sono state ferite, alcune delle quali hanno richiesto interventi chirurgici. La ministra della Presidenza, Maria Nela Prada, ha sottolineato che né il governo né il popolo boliviano tollereranno tentativi di colpo di Stato, riaffermando l’impegno a difendere la democrazia.

Appello del Presidente Arce

Il presidente Luis Arce ha diffuso un videomessaggio in cui avvertiva del pericolo imminente per la democrazia e sollecitava i cittadini a mobilitarsi per fermare il golpe. “Abbiamo bisogno che il popolo boliviano si unisca contro questo tentativo di colpo di Stato e a favore della democrazia,” ha dichiarato Arce, accompagnato dai membri del suo governo.

Reazioni Nazionali e Internazionali

Il vicepresidente David Choquehuanca ha denunciato il tentato golpe su Twitter, mentre il ministro degli Esteri, Celinda Sosa Lunda, ha condannato l’attacco alla democrazia e alla sicurezza nazionale. Anche il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha espresso preoccupazione, sollecitando la protezione dell’ordine costituzionale e la salvaguardia della pace in Bolivia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per rimanere aggiornato/a iscriviti al nostro canale whatsapp, clicca qui: